Come sistemare i giochi dei bambini

Sala giochi per bambini con giocattoli ben ordinati

Idee utili e funzionali per organizzare i giocattoli nella cameretta

 

Ogni volta che entri nella cameretta del tuo bambino ti sembra che a regnare sia solo il caos? Non riesci mai a trovare il giocattolo che il piccolo ti sta chiedendo? O magari non sai più quali sono effettivamente i giochi ancora adatti per la sua età e quali invece è meglio mettere da parte, per fare spazio a qualcosa di nuovo?

Tenere in ordine la camera dei figli non è sempre così facile, soprattutto quando i piccoli amano giocare ogni giorno al suo interno. Ma sistemare i giochi e organizzarli in modo tale che tutto sia facilmente accessibile sia a te sia al bambino è importante, e renderà la vostra attività quotidiana di gioco più semplice e piacevole.

Ecco quindi alcuni consigli per mettere in ordine tutti i giocattoli, senza togliere ai bambini il gusto di accedere ogni volta a quelli che più desidera.

Come sistemare i peluche

Bambini e bambine amano i peluche! Se fossero loro a scegliere, probabilmente accumulerebbero tutti i pupazzi sul lettino, ci dormirebbero insieme di notte e coglierebbero ogni occasione per portarne a casa uno nuovo.

Il nostro consiglio è quello di selezionare alcuni peluche, magari 4 o 5 tra quelli che sembrano essere i preferiti del tuo bambino, e lasciarli sul letto: renderanno sicuramente il piccolo felice.

Gli altri pupazzi possono essere raccolti in una cesta facilmente accessibile dai bambini, così che possano prendere quelli che desiderano ogni volta che ne hanno voglia, e dopo averci giocato rimetterli a posto.

Se nella stanza sono presenti mensole e scaffali, puoi anche posizionare qualche peluche qua e là, tra gli altri giochi e oggetti del bambino. Daranno colore e allegria alla stanza, senza creare disordine.

Come sistemare i libri

I libri in casa non sono mai troppi, soprattutto in camera dei bambini! Se il tuo piccolo ama le storie della buonanotte, è possibile che ogni giorno richieda un racconto diverso, voglia sfogliare nuove pagine e vivere tante avventure immaginarie insieme.

Affinché tu possa sempre trovare il librino desiderato, ti consigliamo di raccogliere tutti i libri insieme in uno o più scaffali. Puoi dividerli per argomento, per colore, per tipologia. Puoi anche scegliere di separare quelli che tu leggi al bambino o alla bambina da quelli che possono essere fruiti dal piccolo in autonomia, magari posizionando questi ultimi a un’altezza tale che permette al bimbo di raggiungerli senza difficoltà.

Se la quantità di libri ti impedisce di tenerli tutti a vista, puoi anche decidere di metterne una parte in delle scatole o nei mobili, effettuando periodicamente una rotazione con gli altri. In questo modo il bambino avrà sempre a disposizione solo una parte della totalità dei libri, e sarà meno difficile per lui o per lei effettuare la sua scelta.

Come sistemare i puzzle

Quello dei puzzle può rivelarsi un argomento spinoso, perché riguarda forse alcuni dei giochi su cui riporre più attenzione.

È importante tenere sempre i puzzle separati gli uni dagli altri, così da evitare di mischiare pezzi che non fanno parte dello stesso gioco. Conserva con cura le scatole originali e assicurati di sistemare ogni volta al loro interno la quantità corretta di elementi.

Questo vale anche per tutti quei giochi composti da schede e carte, come lo sono per esempio quelli del metodo Montessori. È importante non perdere nessun elemento affinché i bambini possano sempre completare il gioco.

Non c’è bisogno che rimangano a vista: puoi organizzare un contenitore o creare uno scomparto dell’armadio o della cassettiera ad hoc per conservare tutte le scatole. Il bambino saprà che, quando vorrà giocarci, troverà tutto nello stesso posto.

Come sistemare le bambole

Le bambole e i bambolotti, come i peluche, possono rischiare di creare disordine nella cameretta.

La cosa migliore è sistemare le bambole su una mensola, ovviamente in modo che siano facilmente accessibili dai bambini. Puoi anche procurarti dei contenitori in cui inserire, oltre alle bambole, anche i loro accessori. In questo modo ogni cosa che riguarda il loro mondo, come i vestiti e i vari oggetti, è tutta raggruppata nello stesso luogo.

Come sistemare il materiale per disegnare

Quando i bambini iniziano a disegnare, niente può più fermarli! Matite, pennarelli, tempere e pastelli rischiano di finire in ogni angolo della casa se non conquistano il loro specifico posto in cameretta.

Se il tuo bambino o la tua bambina ha un piccolo tavolino, puoi decidere di sistemare il materiale per disegnare proprio lì sopra. Fogli e cartoncini possono restare appoggiati sulla superficie piana, mentre tutti gli strumenti per disegnare e colorare possono essere inseriti in delle tazze e in dei bicchieri colorati posizionati lì accanto.

Ogni volta che il piccolo andrà a sedersi, troverà a portata di mano tutto quello di cui ha bisogno: i pennarelli in un bicchiere, le matite colorate in una tazza, e i fogli proprio davanti a lui.

In alternativa, puoi inserire tutto il materiale in dei cassetti, mettendo i fogli in un comodo raccoglitore e le matite e i pennarelli in degli appositi astucci.

Come sistemare le costruzioni

A quanti genitori non è mai capitato di trovare qualche mattoncino delle costruzioni sotto i propri piedi camminando per la casa?

Quando arriva il momento di riordinare, ti consigliamo di riporre le costruzioni in delle scatole ben chiuse, così che non ci sia il rischio che si aprano da sole, spargendo in giro il proprio contenuto.

Puoi procurarti delle allegre scatole colorate: in questo modo sarà piacevole anche lasciarle a vista, a decorare la cameretta. Altrimenti, puoi inserirle nei mobili della stanza, mettendole in sicurezza.

Come sistemare i giochi del mare

Per i giochi del mare la soluzione è molto semplice: una volta puliti, raccoglili tutti insieme in delle scatole o dei sacchetti, e posizionali nella parte alta dell’armadio. Si tratta infatti di giocattoli che i bambini utilizzano solo in un determinato periodo dell’anno, e non hanno quindi bisogno di averli a portata di mano ogni giorno.

Puoi anche decidere di non conservarli nella cameretta, ma di raggrupparli in soffitta o in cantina. In questo modo non occuperanno spazio utile, che potrà essere sfruttato diversamente, per altri giocattoli, oggetti o abiti del bambino. E quando l’estate farà di nuovo capolino, andrete insieme con gioia a recuperarli.

Articoli correlati